Just one fuckin’ month!

Dio, da quant’è che non posto sul blog?  In tutto questo tempo, sono accadute un casino di cose  Tanto per cominciare, finalmente manca poco più di un mese alla fine della scuola, e questa è già una gran cosa Immagine Poi ho alzato la media di tutte le materie, in modo da non avere materie sotto (a proposito, ultimamente ho preso due 10 in scienze Immagine), quindi molto probabilmente per questa estate avrò pochissimi compiti, dato che le nostre prof ci danno i compiti estivi a seconda di come andavamo nelle varie materie, e quindi gli ultimi giorni di scuola sono molto importanti Immagine.  Poi, la settimana prossima ho lo spettacolo di teatro, quindi mi sa che mi dovrò ripassare tutto il copione Immagine altrimenti la prof d’inglese mi ammazza Immagine e non oso immaginare ciò che potrebbe fare a quelli che non sanno per niente la parte Immagine mioddio, quanti fiori che sto mettendo Immagine Ma sto vù cumprà non li finisce mai? xD

Poi, finendo di parlar di scuola, passiamo a ciò che sta succedendo sui vari forum che frequento:

Su Only Nintendo stiamo ripartendo in quarta

Sul Valeyvonne la toria non mi ha ancora fatto il nuovo set

Sul CFZ non sta succedendo un cazzo, come al solito Immagine

In fine, incredibile ma vero, il mio avatar (questo: click!) ha vinto il contest «Best Ghost Set!» Immagine. Basta, so già che vi state rompendo le palle a leggere questo coso, io idem a scriverlo Immagine quindi non vi intrattengo per altro tempo e vi saluto!

Annunci

Che giornate di merda…

9 ottobre 2013. Ore: 17:30. Mia madre entra. Puntualissima.
Sapevo che non potevo organizzare una partita a SSBB il sabato. Ci sarebbe stato qualcuno che avrebbe detto che quella sera usciva e che quindi dovevo andare da mia nonna e da quell’isterico di mio “nonno adottivo”. Mai una volta che riesca ad organizzare una partita a SSBB. Mai. Ormai lo do sempre per scontato: sabato pomeriggio; orario: tra le 17:00 e le 20:30. Mia madre entra nella stanza: “Mooorgan! Stasera abbiamo intenzione di uscire, puoi andare dalla nonna?”. Come ovviamente ben saprete, la traduzione più accurata di “puoi andare dalla nonna?” è “vai dalla nonna!”.

E voi non potrete mai immaginare che tortura è restare dentro una macchina. Con mia nonna. Che parla. E parla. E parla. E parla. Parlasse dei cazzi suoi, mi andrebbe anche bene. Il punto è che parla anche dei cazzi dei suoi amici, dei suoi amici di amici, dei suoi amici di amici di amici, o addirittura, di persone totalmente estranee. Quindi non finisce PIÙÙÙÙÙÙÙ!

Sono riuscito a resistere a casa dei miei nonni una notte (che poi spensero il televisore sparato a 90 solo verso le 23:30), e ad arrivare a casa mia in giornata, anche se ora, pur essendo sfinito, devo fare un tema e analisi grammaticale. Che palle!

Ubuntu? Oh, yeah!

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH

SONO RIUSCITO A SCARICARE UBUNTU SENZA PROBLEMI  E VA ANCHE INTERNETTTT! MIRACOLO!

Mi sono deciso finalmente a formattare tutto l’hard disk e installare la nuovissima versione del Sistema Operativo Open Source più famoso al mondo: Ubuntu.

E va anche bene! L’unica cosa è che non potrò più usare Photoshop e dovrò usare coso lì, come si chiama, GIMP. Spero di riuscire nell’intento di imparare qualcosa di GIMP per sopravvivere con la grafica in generale, ce la farò? Lo scoprirete solo nella prossima puntata!

Homeworks, Homeworks everywhere!

Finisce la neve, ecco che ricominciano i compiti: come la neve, arriva a raffiche, a volte ci sono certe pause, in cui praticamente non ne hai, ci sono invece periodi in cui devi studiare per 6 verifiche.

Oggi, fortunatamente, è una giornata di quelle calme: per domani di matematica ho degli esercizi di logica (Kangouru, purtroppo la nostra prof ci obbliga a partecipare .-.), di storia niente e poi c’è storia dell’arte, ma chi la studia? asd Infine c’è Spagnolo e antologia. Una giornata così così per me. Il mio vero problema è il martedì e il venerdì. Ho 2 fottute ore con la prof delle materie scientifiche, chi cazzo c’avrebbe voglia? shock Ah, comunque, qual’era l’argomento principale di oggi? Non ne ho idea. Oggi non è successo niente. Ah, beh, a parte il fatto che ho pochi compiti (eh, già, è da considerare un miracolo imho)

Quindi… Boh, vi saluto, dato che non ho nulla da dire.

Adios mke

Snowflakes everywhere. Again.

Ed eccomi di nuovo qua, a scrivere un post.

Quegli stronzi della mia scuola, pur non facendo il sabato, hanno deciso che dobbiamo fare 4 sabati a scuola, e perciò stamattina mi è toccato andare a scuola.
Stamattina non nevicava nemmeno, quindi per fracassarmi le palle per avere un bel voto in produzione scritta di Antologia, sono andato a scuola.

Giornata iniziata nel migliore dei modi: intanto per la prima ora avevamo spagnolo, e a quanto pare c’erano compiti.
“RAZZA DI IDIOTA!” bisbigliai al mio compagno di banco “E PER FORTUNA CHE PER OGGI NON C’ERANO COMPITI, EH? CAZZO, IERI SU SKYPE TE LI HO CHIESTI E TU MI HAI DETTO CHE NON C’ERA NIENTE!”
E vabbè, grazie al cielo il mio compagno ha detto che era colpa sua quindi, fortunatamente, nessuna nota.

Poi, il tema è andato di male in peggio. Ho scritto tutto il testo in brutta, ma proprio quando ho staccato la penna dal foglio di brutta, ecco che mancavano 20 minuti al cambio d’ora. CAZZO! Mi misi a scrivere più veloce che potevo, ma quando ci fu il cambio d’ora, il mio lavoro in bella era giusto a 1/4.  E sono questi i momenti in cui ti verrebbe da bestemmiare.

Alla fine delle due ore di musica, guardo dalla finestra e vedo: nevica. Grandioso. Perfetto. Proprio Sabato, quando il giorno dopo si sta a casa. Ma vaffanculo và.

Arrivo a casa, gioco a Ruzzle, pranzo, e vado sui soliti forum. Deserto come al solito null E quindi passo un altro pomeriggio di merda a cazzeggiare. Finché non mi decido ad andar fuori a congelare. Dopo essere congelato del tutto, torno dentro casa, afferro il pc e digito “fchowl.wordpress.com”. Esatto, avete capito perfettamente, mi metto a scrivere questo post. Sinceramente, che giornata del cavolo.

Vabbuò, vi saluto e finisco questo papiro, adios! null

Snowflakes everywhere.

Bene. Stamattina mi sveglio alle 6:35 e guardo fuori. Neve. Una bufera. “Meglio tornare a letto” pensai.
Fu proprio quel che feci, ma quando mi risvegliai alle 10, ecco che la bufera era scomparsa, i pinguini cinguettavano (?) e fuori c’era un freddo cane.

“Come al solito” pensai “Il mattino c’è una bufera, ma poche ore dopo tutto è calmo.”
E quindi afferro il computer e carico i miei soliti siti: Only Nintendo, CFZ 2.0 e Facebook.

Fortunatamente, c’erano due persone nella mia stessa situazione: Gavin e la toria Yvonne.
Il problema è che gav praticamente non ha postato un cazzo tutta la mattinata, quindi l’unica forma di vita che c’era sui forum che frequentavo era Yvonne, solo che lei aveva dei problemi di visualizzazione dei forum.

Quindi passai una mattinata intera a floodare sul CFZ2.0. Il pomeriggio non andò diversamente, dopo mangiato, fino alle 3, nessuna anima viva, poi arriva, come al solito, Yvonne, poi arrivano Yo Yo e Gavin.
E come mai ho detto che le cose non andarono diversamente? Perché sì e no facevamo qualche post in chiacchere giornaliere.

E quindi fui soppresso dalla noia (e compiti per domani non ne avevo, quindi…), e incominciai a conquistare la sezione del fl00d, anche se poco dopo smisi, sia perché il download dell’8° episodio di MLP era pronto, sia perché stava diventando monotono.

Ormai gli MLP sono diventati una droga per me, nonostante siano solo pochi giorni che li guardo. Io DEVO guardare un episodio al giorno, altrimenti rischio di andare in una vera e propria Crisi d’astinenza. In pratica stanno diventando il mio antidepressivo, quindi mi scarico un episodio al giorno da YT e me lo guardo in HD sul nuovo e fichissimo televisore (che – tra l’altro – mio padre ha comprato solo qualche giorno fa).

Poi, dopo aver guardato l’episodio, ritorno in camera mia, accendo il PC e guardo cosa succede sui forum. Niente. Non accade proprio Niente. A S S O L U T A M E N T E NIENTE!
E quindi mi decido. Vado a crearmi un blog, vah, e scrivo il mio primo post. Grazie a WordPress, click, click, click, click e ho fatto. Un capolavoh. E inizio a scrivere questo post.

Adesso penso che mi metterò a guardare Rapunzel che sono praticamente tre ore d’attesa che aspetto che finisca il download via torrent. Quindi… Boh. Vi saluto, adios!